La vigilessa Lina Musco in pensione dopo oltre quarant’anni di servizio

Tante manifestazioni di affetto per l'agente di polizia locale considerata un'istituzione in paese

SCANDIANO. Dopo oltre 40 anni di servizio, è andata in pensione l’agente della polizia locale Lorenzina Musco, una vera e propria istituzione del corpo scandianese. “Lina”, come viene chiamata da tutti, è sempre stata temuta e, insieme, molto amata dagli scandianesi, che in tutti questi anni hanno imparato a conoscerne bene il modo di fare preciso, puntuale ma sempre gentile e disponibile. L’ha sempre contraddistinta, come ha avuto modo di sottolineare anche il sindaco Matteo Nasciuti, il suo grande amore per Scandiano.

L’annuncio, dato via social dallo stesso sindaco Matteo Nasciuti, che ha postato la foto della visita di Lina nel suo studio proprio l’ultimo giorno di servizio, è stato accolto da tanti cittadini con un misto tra tristezza e voglia di festeggiare il grande traguardo. «Ultimo giorno di lavoro per la vigilessa Lina – ha scritto il primo cittadino venerdì – Dopo oltre 40 anni, oggi ha svolto l’ultimo giorno di servizio la vigilessa Lina. Un'autentica “istituzione” di Scandiano. Tutti l'abbiamo incontrata almeno una volta per le vie di Scandiano. Ogni tanto ci siamo arrabbiati con lei per una multa o qualche rimprovero, ma poi ci rendevamo conto che era una presenza rassicurante. Lina ha a cuore la nostra città e tutti noi, per questo mancherà moltissimo! Stamattina è passata a salutarmi, due battute e una foto poi è tornata subito in strada perché l’ultimo giorno di lavoro, anche se che con gli occhi lucidi, si vive come i precedenti 40 anni: tra le vie di Scandiano, tra gli scandianesi. Grazie di tutto Lina, buon proseguimento!». —


© RIPRODUZIONE RISERVATA