Baionetta e pugnale non denunciati, padre e figlio nei guai

Cavriago, i carabinieri hanno trovato le armi nel corso di una ispezione di quelle regolarmente detenute dai due

CAVRIAGO. Una baionetta con innesto da fucile con lama e punta affilata della lunghezza di 38 centimetri, e un pugnale Glock modello 81 con un lato con lama affilata e l’altro dentellata della lunghezza di 28 centimetri.

E' quanto trovato a casa di un sessantenne e del figlio 35enne dai carabinieri di Cavriago, nell’ambito delle periodiche attività legate alla verifica dei requisiti di custodia delle armi.

Durante l'ispezione, nell’armadio blindato, regolarmente custodite e denunciate, i militari hanno rinvenuto cinque carabine, sette fucili e una pistola. Ma poi sono comparse anche le due armi non denunciate.

I carabinieri le hanno sequestrate e hanno sottoposto a “ritiro cautelare amministrativo” anche le armi e le munizioni regolarmente detenute, in attesa dei provvedimenti da parte della Prefettura reggiana a cui sono state inoltrate la proposta per il divieto e detenzione di armi e munizioni.

Padre e figlio sono stati segnalati all’autorità giudiziaria con l’accusa di omessa denuncia di armi bianche.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi