Aizza il suo pitbull contro i carabinieri per disfarsi della droga, denunciato un 16enne

Foto d'archivio

Reggio Emilia, il ragazzo ha usato il suo cane per tenere impegnati i militari e gettare via gli involucri di marijuana, poi recuperati 

REGGIO EMILIA. Ha aizzato il suo cane contro i carabinieri, per impedire ai militari di controllarlo e trovarlo in possesso della droga.

E' successo nei pressi della caserma Zucchi, a Reggio. Protagonista della vicenda un sedicenne che, capendo di essere stato notato dai carabinieri e non volendo farsi perquisire, non ci ha pensato un attimo a scagliare il suo pitbull contro di loro.

Mentre il cane ringhiava e abbaiava rabbiosamente, il ragazzo ha gettato nel prato alcuni involucri di cellophane contenenti marijuana. Un gesto che non è passato inosservato ai militari che hanno recuperato i sette pacchettini denunciando poi il 16enne con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Al termine della formalità di rito, il giovane è stato affidato ai genitori.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi