Anziano tenta di molestare una ragazzina 11enne al parco

Carabinieri intervenuti ieri pomeriggio per il grave episodio. L’allarme lanciato su Facebook «Lei e l’amica hanno fotografato la targa dell’auto. Brave!»

CORREGGIO. Si è avvicinato a bordo dell’auto a una ragazzina di 11 anni che si trovava al parco Urbano con alcune amiche coetanee e si stava lasciando andare a gesti inequivocabili. La ragazzina ha avuto la prontezza di capire al volo cosa stava per succedere e ha chiamato le amiche con le quali è riuscita a dare l’allarme, cercando aiuto da alcuni residenti della zona.

È così che al parco Urbano, ieri sera, intorno alle 18 sono intervenuti i carabinieri della locale stazione, che hanno raccolto alcune testimonianze e la denuncia della ragazzina, affiancata poi dai genitori.


L’anziano vista l’inaspettata reazione della ragazzina, e sentendosi smascherato, nel frattempo si era allontanato in tutta fretta. Qualcuna delle minorenni amiche dell’11enne, dotata di cellulare, avrebbe anche scattato foto che immortalano la targa del molestatore.

Quest’ultimo, si è poi appreso, da una vivace discussione apertasi sulla pagina Facebook “Se sei di Correggio...”, poco prima aveva importunato altre ragazze poco più grandi dell’11enne. Un gruppetto di 16enni che si trovavano anche loro al parco urbano e che, subito dopo l’accaduto, avevano avvisato le 11enne: «State attente».

Forse anche questo ha contribuito alla reazione pronta della successiva giovanissima vittima, non a caso scelta più giovane, contando probabilmente anche sulla mancanza di esperienza.

Invece, inaspettatamente, non è stato così. Il gruppetto di amiche, senza perdere tempo, ha dato subito l’allarme chiedendo aiuto ad adulti ritenuti affidabili, i quali hanno poi fatto scattare l’intervento dei carabinieri.

Dal comando provinciale dell’Arma è arrivata in serata la conferma dell’episodio e dell’avvio delle indagini su un fatto gravissimo che non può che allarmare la comunità locale. «Hanno appena cercato di molestare una ragazzina di 11 anni al parco urbano. L’amica e la ragazzina sono state così brave da fotografare la targa dell’auto e sembra abbiano già denunciato il fatto. Brave!», è stato postato sul Facebook, e immediate sono arrivate numerose reazioni. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi