Riceve il provvedimento di allontanamento da casa e distrugge l'auto dell'ex moglie

Guastalla, un uomo di 47 anni è stato arrestato dai carabinieri dopo aver dato in escandescenze

GUASTALLA. È stato necessario un intervento in forze dei carabinieri per placare un guastallese che ha perso nuovamente la testa quando ha ricevuto un provvedimento di allontanamento da casa per atteggiamenti violenti. I fatti si sono verificati la sera di lunedì 16 novembre a Guastalla. A seguito della burrascosa separazione dalla moglie, nel pomeriggio di lunedì è stata notificata all’uomo la misura dell’obbligo di allontanamento dalla casa familiare e del divieto di avvicinamento alla parte offesa.

Fatto che ha generato nell'uomo una tale rabbia che in serata è tornato sotto casa dell'ex moglie e se l'è presa con la sua auto.  Allertati dalla donna che terrorizzata stava assistendo dalla finestra di casa alla distruzione della sua Fiat Punto, i carabinieri della Compagnia di Guastalla sono interventi con una pattuglia del Nucleo Radiomobile e con una pattuglia della Stazione di Brescello, e sono riusciti, non senza fatica, a bloccare il 47enne, ancora intento a colpire furiosamente l’auto.

Una volta riusciti a riportarlo alla calma, i militari lo hanno accompagnato in caserma dove è stata ricostruita l’intera vicenda. Ultimati gli accertamenti, il 47enne è stato arrestato per danneggiamento aggravato e per le violazioni relative alle imposizioni poco prima notificate. Ora è a disposizione dell'autorità giudiziaria. .