I corsi triennali lanciano Unimore nella top ten degli atenei italiani

l salone del seminario pronto ad accogliere la terza sede dell’università di Modena e Reggio

Reggio Emilia, la classifica redatta dall’associazione Education Around ha finalità di indirizzo e orientamento per gli studenti

REGGIO EMILIA. Unimore, l’Università di Modena e Reggio, è risultata al decimo posto nella graduatoria nazionale degli atenei redatta dall’associazione Education Around. La classifica ha finalità di indirizzo e di orientamento per studenti e studentesse e mette a confronto 60 università cosiddette “generaliste”. Il nostro ateneo spicca per le lauree triennali di area giuridica, per quelle delle professioni sanitarie e del gruppo linguistico e conquista ben 17 volte la “top ten” determinata in base a oltre 36 ranking.

Riferimento principale per la valutazione è stato il database AlmaLaurea, il consorzio interuniversitario che rappresenta 76 atenei italiani e circa il 90% di laureati e laureate che ogni anno escono dal sistema accademico nazionale. I principali parametri utilizzati sono stati quelli specifici per classe di laurea suddivisi fra corsi triennali, corsi di laurea magistrali biennali e corsi magistrali a ciclo unico (5 o 6 anni). I macro criteri presi a riferimento sono stati le prospettive occupazionali, i tirocini, la internazionalizzazione, i network e le esperienze compiute da studenti e studentesse. Su un totale di 25 presenze nelle singole classifiche Unimore è risultata ben 17 volte fra le prime dieci.

Carlo Adolfo Porro, Rettore dell’Università di Modena e Reggio Emilia


«La classifica – precisano da Education Around – mostra il livello medio di ogni università considerando tutti i corsi che offre, ma non dovrebbe in alcun modo sostituire il valore dei singoli ranking che riescono a dare indicazioni molto precise agli studenti, oltre che ad altri stakeholders interessati a valutare le qualità di un ateneo in una determinata materia». Comprensibile la soddisfazione del rettore Carlo Adolfo Porro che, all’annuncio della posizione conquistata da Unimore, ha affermato: «La fotografia del nostro ateneo che esce da questa classifica pensata su indicatori che vogliono facilitare le scelte dei nuovi iscritti ci restituisce un’immagine molto nitida del nostro ateneo e soprattutto valorizza la sua forza multidisciplinare che riesce a esprimersi al meglio in tanti campi del sapere con performance di assoluta eccellenza scientifica e culturale. La forza di Unimore sta nel suo saper essere università di qualità, molto attenta a studentesse e studenti, e nel saperli accompagnare e seguire molto da vicino durante il loro percorso formativo».