Contenuto riservato agli abbonati

Accoltella il rivale in amore al Trony, i poliziotti lo arrestano alla cassa

Reggio Emilia, il 48enne Luigi Giuliano accusato di lesioni aggravate. Il nuovo compagno della sua ex ricoverato in ospedale, è grave

REGGIO EMILIA. Una coppia come tante, mano nella mano, alla ricerca di elettrodomestici per una casa e un sogno di vita insieme. Ma all’improvviso un uomo entra nel negozio e si scaglia contro il compagno della donna. Volano offese, i due passano alle mani, lei cerca di separarli, urla, ma non c’è niente da fare, spunta un coltello, in un attimo il compagno è a terra ferito, sanguinante.

Una scena spaventosa a cui hanno assistito attoniti clienti e dipendenti del Trony, il negozio di elettrodomestici che si trova in via Fratelli Cervi, a Pieve. L’aggressione è avvenuta ieri pomeriggio, intorno alle 16.30.


L’aggressore, Luigi Giuliano, napoletano di 48 anni, è stato portato in caserma e arrestato per lesioni aggravate dai poliziotti delle Volanti. Gennaro Di Mauro, anche lui napoletano e anche lui 48enne, è stato invece accompagnato al pronto soccorso in gravi condizioni: si trova ancora in ospedale con prognosi riservata. La compagna, Stella Anton, 34enne di origini rumene, non si è limitata ad assistere all’aggressione ma ha provato in tutti i modi a dividere i due uomini, quello con cui convive ora e quello con cui aveva avuto una piccola storia in passato.

Era un pomeriggio come tanti, coni clienti che camminavano nelle corsie del negozio alla ricerca di offerte convenienti, magari confrontando le caratteristiche di un elettrodomestico con quelle di un altro. Anche Stella Anton e il suo compagno Gennaro Di Mauro stavano osservando le promozioni: erano alla ricerca di un frigorifero per la loro casa, che si trova poco distante dal Trony.

Raccolte le informazioni di cui avevano bisogno, decisi a riparlarne con calma fuori dal negozio, si stavano avvicinando all’uscita quando hanno visto arrivare Luigi Giuliano. L’hanno riconosciuto entrambi perché i due uomini si erano visti recentemente per parlare, si conoscevano. Ma le chiacchiere scambiate qualche settimana prima non sono servite a placare Giuliano che, seppur sposato, non accetta la nuova relazione di Stella.

Sono volate parolacce e insulti volgari, poi i due uomini hanno iniziato a strattonarsi e colpirsi con calci e pugni. La donna si è lanciata tra loro cercando di separarli, nella colluttazione è stata colpita a sua volta. Le urla hanno attirato le attenzioni dei clienti e soprattutto dei dipendenti del Trony, che hanno chiamato il 113. Mentre la centrale operativa inviava sul posto due volanti, Giuliano ha estratto un coltellino dalla tasca della giacca e si è lanciato addosso al suo “rivale” colpendolo otto volte alla schiena. Quando i poliziotti sono arrivati sul posto, Di Mauro era steso a terra, insanguinato. —