Tamponamento fra tre auto, due feriti e la via Emilia in tilt

L'incidente sulla via Emilia a Sant'Ilario

Sant'Ilario, l’incidente è avvenuto poco prima delle 19.30 nel centro di Calerno. Mezzi di soccorso mobilitati per un’ora. Arrivano anche i vigili del fuoco

SANT'ILARIO. Due persone ferite, per fortuna in modo non grave, e il traffico sulla via Emilia paralizzato. È quanto è accaduto sabato 31 ottobre, poco prima delle 19.30, a causa dello scontro fra tre auto nel tratto della via Emilia denominato via XXV Luglio, nel centro della frazione di Calerno. Numerose persone uscite dalle proprie abitazioni hanno assistito ai soccorsi. Qualcuno, arrivato nei primissimi minuti successivi allo schianto, ha chiesto aiuto telefonando al 118.

Sul posto sono arrivate con estrema rapidità due ambulanze, una della Croce Bianca e una della Croce Arancione, oltre all’automedica arrivata da Montecchio. A ruota anche i mezzi dei vigili del fuoco con due squadre per mettere in sicurezza le auto. Il rischio di una perdita di carburante, infatti, era elevato e poteva costituire fonte di pericolo. L’impatto tra le tre auto è stato molto violento, e sulla strada sono rimasti detriti, vetri e pezzi di lamiera. Lo scenario ha fatto pensare al peggio. E, in effetti, il bilancio poteva essere molto peggiore. Ma per fortuna, alla fine, gli unici due feriti, poi portati all’ospedale a bordo delle ambulanze, non sono risultati particolarmente gravi. Uno è stato portato al pronto soccorso dell’ospedale Franchini di Montecchio. L’altro, con ferite di media entità, è stato trasportato al Santa Maria Nuova di Reggio Emilia.


Sul posto, per i rilievi, gli agenti della Questura di Reggio Emilia che, tra le altre cose, hanno effettuato gli alcoltest ai conducenti delle auto. Il traffico sulla via Emilia ha subìto pesanti ripercussioni, con deviazioni per consentire i rilievi e il ripristino della sede stradale.