Chiede 20 euro per ridare la bici a una ragazzina, denunciato un 14enne

Bassa reggiana: lo studente ha preso di mira due amiche minorenni tra danneggiamenti e il tentativo di estorsione

BASSA REGGIANA. Ha danneggiato la bicicletta a una ragazzina minorenne piegandole a calci il cerchione e rompendole il fanale, mentre a un'altra ha rotto il display del cellulare. A quest’ultima inoltre ha richiesto 20 euro per restituirle la bicicletta di cui era entrato precedentemente in possesso. Per questi fatti un 14enne reggiano è stato denunciato con l'accusa di danneggiamento, furto e tentata estorsione.

Secondo quanto emerso dalle indagini dei carabinieri di Campagnooa, le due giovani vittime si trovavano con altri amici in un paese della Bassa quando sono state avvicinate dallo studente 14enne il quale senza alcun motivo,si è accanito contro la bicicletta della ragazzina. Le due amiche prese di mira hanno chiesto aiuto al 112. I carabinieri di Campagnola Emilia che hanno curato l’intervento constatavano i danneggiamenti subiti dalle due studentesse accertando peraltro che alla ragazza a cui aveva rotto il display del cellulare lo stesso giovane le aveva chiesto 20 euro per restituirle la bicicletta di cui giorni prima era entrato in possesso.Una volta identificato, il 14enne ha fatto parziali ammissioni. Alla luce dei fatti il minore è stato  segnalato alla Procura della Repubblica presso il tribunale per i minorenni di Bologna per tentata estorsione, furto e danneggiamento.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi