Guastalla, addio al preside Artoni uomo generoso e di cultura

Nel 2011 era stato nominato da Napolitano Cavaliere della Repubblica

GUASTALLA

Cordoglio a Guastallaper la scomparsa del cavalier Romano Artoni, 87 anni storico ex preside dell’istituto comprensivo “Ferrante Gonzaga” ed ex presidente della scuola di musica. Si è spento ieri pomeriggio nella sua abitazione. I funerali si svolgeranno domani 29 ottobre alle 11.30 nel duomo di Guastalla. Dopo la messa la salma verrà trasferita dalle onoranze funebri Bernardelli di Luzzara al tempio crematorio di Mantova. Questa sera alle 18, in duomo, verrà recitato il rosario.


Romano Artoni è stato un valido collaboratore del provveditore agli studi di Bologna e quando si verificavano situazione difficili in qualche scuola veniva inviato per risolvere determinate questioni. Ha iniziato come dirigente scolastico alla scuola media di Luzzara poi è stato trasferito a Guastalla dove all’epoca c’erano due scuole medie: la “don Milani”e la “Ferrante Gonzaga”. In gioventù Romano Artoni è stato molto attivo in politica. Negli anni ’60 è stato consigliere comunale nella Democrazia Cristiana. Lo ricorda con affetto l’ex sindaco Mario Dallasta: «Mi dispiace tantissimo per la scomparsa di Romano. Era una grande figura della vita guastallese. Teneva spesso contatti con onorevoli e senatori, in particolare con l’ex senatore Giuseppe Medici, all’epoca membro della commissione Agricoltura e Foreste per promuovere attività di formazione».

Uomo di grande cultura e persona estremamente religiosa Romano Artoni, nella sua attività di dirigente scolastico, grazie alla sua innata sensibilità è stato capace di prendere in mano situazioni di carattere sociale come aiutare famiglie disagiate o persone fragili. Artoni era un grande appassionato d’arte. Conserva alcune opere dell’artista Pietro Rossi di cui era un grande estimatore. Alcuni anni fa ha donato al Comune di Guastalla due sculture in terracotta di Rossi che oggi fanno parte del patrimonio artistico locale. Romano Artoni è stato anche uno stimato apicoltore. Molti guastallese e non hanno apprezzato il suo miele. Nel dicembre del 2011 era stato nominato dal presidente Giorgio Napolitano, Cavaliere al merito della Repubblica Italiana. Cordoglio alla famiglia è stato espresso dall’attuale sindaco Camilla Verona a nome di tutta l’amministrazione comunale. Lascia nel dolore i figli Carlo, ingegnere, referente locale dell’associazione Movimento per la Vita e Cristina segretaria al Centro medico “Città di Guastalla”. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

La guida allo shopping del Gruppo Gedi