Centinaia di pesci morti nel canale. I residenti: «Basta con questi disastri»

I pesci morti nel canale di bonifica di Bagnolo

Bagnolo, pocca acqua e lo sversamento di una fogna  sono le cause della morte di centinaia tra carpe, pesci gatto, ciprinidi

BAGNOLO,. Moria di pesci nel canale di bonifica sotto il ponte del paese. La segnalazione arriva da un residente, Posacchio Malaguti, e dalle numerose persone che ieri hanno sostato incredule lungo le sponde del canale osservando le centinaia di pesci morti o boccheggianti.

La fogna che scarica nel canale

«È una situazione ricorrente – spiega il residente – ma nessuno ha mai fatto nulla per evitare queste cose». I pesci – carpe, pesci gatto, ciprinidi – si radunano nel canale quando l’acqua è sufficiente. «Poi, quando cala, sono in troppi; l’acqua è poca, l’ossigeno non è abbastanza e muoiono». Ma c’è un altro problema nel canale, secondo i residenti, e cioè la presenza di una fogna che finisce nel canale dallo scarico di via Boiardo, a Nord del ponte.

«Si tratta – prosegue Malagati – di una canalina dal diametro di almeno 80 centimetri che butta nel canale grossi quantitativi di acque nere. In questo modo per i pesci è impossibile sopravvivere». I residenti chiedono l’intervento delle autorità competenti «perché questi disastri non si ripetano».