Coronavirus, 82 nuovi positivi a Reggio Emilia: 16 solo a Castelnovo Sotto

REGGIO EMILIA  In provincia di Reggio Emilia sono 82 i nuovi casi positivi, di cui 26 sono riconducibili a focolai già noti, 55 classificati come sporadici, 1 importato dal Trentino Alto Adige. Settantasette casi sono in isolamento domiciliare, 5 ricoveri in terapia non intensiva.

Il Comune con più nuovi casi registrati nelle 24 ore è il capoluogo Reggio, seguito però dai 16 nuovi contagi di Castelnovo Sotto.

Un uomo di 90 anni è purtroppo deceduto a Reggio Emilia con il Covid.

In provincia di Reggio Emilia su gli 82 nuovi casi, 67 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, 14 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 1 attraverso i test per le categorie più a rischio.

In Regione i casi sono 671 in più rispetto a ieri, su un totale record di 17.165 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. Dei nuovi positivi, sono 305 gli asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

Purtroppo, si registrano otto nuovi decessi: 2 a Bologna (una donna di 85 e un uomo di 81 anni), 2 a Modena (una donna di 84 e un uomo di 86 anni), 2 a Piacenza (un uomo di 87 e uno di 68 anni, quest’ultimo residente in provincia di Lodi), 1 a Parma (un uomo di 84 anni) e uno a Reggio Emilia (un uomo di 90 anni).

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: complessivamente 159 persone (tra i nuovi positivi) erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone e 191 sono state individuate nell’ambito di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 44,9 anni.

In provincia di Modena, su 79 nuovi positivi, 48 hanno eseguito il tampone per presenza di sintomi, 14 sono stati individuati in quanto contatti di casi già noti, 7 sono risultati positivi agli screening sulle categorie più a rischio, 2 sono stati diagnosticati grazie ai controlli pre-ricovero, 1 attraverso i test sierologici, per 7 casi è in corso la ricerca epidemiologica.

Sui 59 casi in provincia di Piacenza, 17 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, 29 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 10 attraverso i test per le categorie più a rischio, 2 durante i controlli pre-ricovero, mentre per 1 nuovo positivo l’indagine epidemiologica è ancora in corso.

Sono 51 i nuovi casi riscontrati a Parma e provincia: 20 sono stati sottoposti a tampone per presenza di sintomi sintomi, 16 sono stati rilevati nell’ambito dell’attività di contact tracing, 8 grazie all'attività di screening sulle categorie più a rischio, 7 attraverso i controlli in ambito ospedaliero, di cui 5 durante gli screening pre-ricovero.

In provincia di Ferrara, su 38 nuovi positivi, 15 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, 20 sono stati individuati nell’ambito delle attività di contact tracing, 2 grazie ai controlli sulle categorie più a rischio e 1 attraverso gli screening pre-ricovero.

A Ravenna e provincia, su 29 nuovi casi, 10 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, 15 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 2 attraverso gli screening pre-ricovero e 2 perché hanno eseguito in autonomia i test.

Sui 26 nuovi casi nel territorio di Forlì, 9 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, 10 sono stati individuati nell’ambito delle attività di contact tracing, 2 sono stati diagnosticati al ritorno dall’estero (Polonia e Albania i paesi di rientro), 2 durante gli screening ospedalieri, 3 durante i controlli sui luoghi di lavoro.

A Cesena sono 21 i nuovi positivi: 15 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, 3 sono stati individuati nell’ambito delle attività di contact tracing, 1 grazie ai controlli pre-ricovero, 2 al ritorno dall’estero (Tunisia).

A Imola, su 14 nuovi positivi, 9 sono contatti di casi già noti, 2 sono stati rilevati durante gli screening pre-ricovero, 3 hanno effettuato il tampone in presenza di sintomi.

Questi i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

I tamponi effettuati sono stati 17.165, per un totale di 1.417.038. A questi si aggiungono anche 2.177 test sierologici.

I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 10.800 (632 in più di quelli registrati ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 10.118 (+559 rispetto a ieri), il 94% dei casi attivi.

 

La provincia con più contagi è quella di Bologna (172), a seguire Rimini (100), Reggio Emilia (82), Modena (79), Piacenza (59), Parma (51), Ferrara (38), Ravenna (29), il territorio di Forlì (26), l’area di Cesena (21) e quella di Imola (14).

Sui 172 casi in provincia di Bologna, 71 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, 8 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 4 attraverso i test per le categorie più a rischio, 1 durante i controlli pre-ricovero, mentre per 88 nuovi positivi l’indagine epidemiologica è ancora in corso.

A Rimini e provincia, su 100 nuovi positivi, 31 hanno effettuato il tampone per presenza di sintomi, 35 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 6 attraverso i test per le categorie più a rischio, mentre per 28 nuovi positivi l’indagine epidemiologica è ancora in corso.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi