Sparatoria in centro storico a Reggio Emilia, trovato un foro di proiettile anche su una vetrina

Danneggiata da un colpo sparato da Gaetano Lombardi la vetrina della gioielleria di via Crispi

REGGIO EMILIA. Sono dure a cancellarsi le tracce della sparatoria avvenuta sabato notte in piazza del Monte, nel cuore del centro storico reggiano. Questa mattina, a due giorni da quel terribile sabato notte, si scoprono ancora delle ferite.

E' il caso della gioielleria di via Crispi, a pochi metri da dove Gaetano Lombardi ha cominciato a sparare contro il gruppo di giovani, ferendone cinque. Uno dei proiettili ha infatti raggiunto la vetrina dell'attività commerciale, scheggiandola vistosamente.

Sparatoria in centro a Reggio Emilia: i colpi, i soccorsi e la dura reprimenda del sindaco

Visto il foro di proiettile è stata allertata immediatamente la questura, che ha inviato sul posto la polizia scientifica per i rilievi e la catalogazione delle prove.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi