Con feste e sagre rinviate, l’economia locale della montagna è in ginocchio

Reggio Emilia, senza gli stand e i pentoloni in piazza, si torna alla tradizionale rete di vendita ma le perdite sono anche per l’indotto. Viaggia meglio il settore ristorazione