Addio alla farmacista Rita Ballestri: «Era al servizio di tutti i cittadini»

Rita Ballestri, farmacista morta a 69 anni

Brescello, i funerali si sono svolti la mattina di martedì 13 ottobre. Il ricordo dei colleghi e dell’associazione “I gatti del paese di Peppone e Don Camillo”

BRESCELLO. Si sono svolti la mattina di martedì 13 ottobre, i funerali di Rita Ballestri, 69 anni, per anni farmacista dell’ospedale di Guastalla. La donna, originaria di Santa Croce di Boretto ma da anni residente a Brescello, era molto nota in tutta la Bassa per la sua professione, che l’aveva portata a contatto, negli anni, con tantissime persone.Da tempo lottava contro una malattia e da poche settimane aveva festeggiato il 45esimo anniversario di nozze con il marito Gaetano Dall’Argine. La 69enne, oltre al consorte lascia il figlio Fulvio, il fratello Alfredo, la cognata Ivana, le nipoti Natalia, Beatrice e Laura.

La donna è stata ricordata con una lettera dai medici di famiglia e pediatri di Guastalla Mariateresa Agazzi,Rossella Benatti,Gilberto Furlani,Ugo Gaiani, Emilio Maestri e Davide Mortara. «Rita Ballestri – hanno scritto – riuniva in sé doti rare. Era insieme competente, collaborativa, intelligente e appassionata. Nutriva nel profondo il senso di un sistema sanitario a servizio della gente, idea che oggi si va perdendo. Chi, come noi, l'ha conosciuta da vicino, sa che era questo il convincimento alla base di ogni suo impegno quotidiano. Pur non tacendo la sua contrarietà per ogni cosa che non le andasse, Rita era di carattere aperto e leale. Rita è da ricordare come modello di operatore sanitario in grado di fornire competenza e umanità ad un sistema sanitario costantemente in affanno ».

In ricordo della farmacista anche un manifesto dell’associazione “I gatti del paese di Peppone e Don Camillo”, di cui era una «generosa e instancabile volontaria, sempre pronta ad aiutare chiunque si trovasse nel bisogno, sia persone che animali». La funzione si è svolta in chiesa a Brescello. Al termine della messa la salma è stata tumulata nel cimitero locale.