Nell'orto di casa oltre ai pomodori coltivava marijuana

Baiso, i carabinieri hanno sequestrato 6 piante in vaso e 5 grammi di stupefacente già pronto. Nei guai un 22enne incensurato

BAISO. Nell’orto,realizzato nel retro dell' abitazione oltre ai pomodori coltivava anche marijuana. Piante di cannabis che, sebbene non visibili dalla strada, non sono passate inosservata ai carabinieri della stazione di Baiso che hanno fatto scattare una perquisizione domiciliare. Con l’accusa di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti i militari hanno denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Reggio Emilia un 22enne reggiano, incesurato.

Al giovane i carabinieri oltre alle sei piante di cannabis hanno sequestrato 5 grami di marjuana che il giovane occultava nel cassetto del comò della sua camera da letto oltre a altra dose di marjuana che il giovane ha cercato di buttare alla vista delle divise. La vicenda è stata portata alla luce grazie ad approfondimenti investigativi seguti a servizi di controllo del territorio. In particolare i militari, durante un pattugliamento,hanno visto il 22enne che alla vista della pattuglia ha lasciato cadere a terra un qualcosa, cercando di occultarlo sotto le scarpe.

Fermato e identificato i militari hanno accertato che il giovane aveva appena cercato di disfarsi di una dose di marjuana. La circostanza ha indotto i carabinieri ad approfondire gli accertamenti culminati con la “visita” presso l’abitazione del 22enne dove i militari oltre ai 5 grammi di marjuana già pronti, hanno trovato le piante di marjuana invasate nell’orto.