Reggio Emilia, mazzette e favori personali: al centro dell'inchiesta dirigenti c’è sempre Gnoni

Cataliotti, difensore dell’ex avvocato del Comune ora in pensione  «È innocente. E si è autosospeso appena l’inchiesta è diventata pubblica»