La fiera di San Vitale in forma ridotta. Vandali in azione: “smontata” la croce

Aggiustata da un passante, domani sarà riparata per bene. La manifestazione si svolgerà domani in una sola giornata 

CARPINETI. Uno stranissimo San Vitale. Da secoli, l’ultima domenica di agosto in montagna è segnata dalla Fiera di San Vitale, evento nato da antiche usanze agricole che chiude buona parte delle rassegne estive locali. Il 2020 dell’epidemia e delle cancellazioni degli eventi ha impedito la riproposizione della classica formula spalmata su diversi giorni, con postazioni al parco e nelle strade centrali, l’arrivo del luna-park, i concerti e le mostre.

La proposta, ridotta, sarà concentrata su domani, con un mercato straordinario fra le vie e le piazze del paese, allestito rispettando tutte le prescrizioni del periodo, dall’uso delle mascherine alle distanze e alla presenza costante del gel. Saranno presenti fra gli altri anche gli operatori del Com.Re, uno dei principali consorzi mercatali in provincia, per una prova generale di futuro: l’idea dell’amministrazione comunale è di intensificare il rapporto anche per rilanciare il mercato settimanale del mercoledì.


Una serie di attività collaterali si svolgeranno nel luogo che dà il nome alla fiera, la bellissima pieve di San Vitale.

Questo pomeriggio alle 17.30 si terrà una conferenza dell’astrofilo Gabriele Fontana su “Meteoriti: messaggeri del cosmo”. Domani invece, verrà ripristinata la vecchia croce sul vicino monte del Calvario o delle Forche, danneggiata nei giorni scorsi e riparata in maniera “volante” da un’escursionista. «Sul Sentiero Dorato, a due passi dal San Vitale, da qualche tempo ignoti vandali hanno asportato dalla croce lignea posta sul monte della Croce il doppio braccio orizzontale. Un pellegrino, pure ignoto (che ringraziamo), vedendo lo scempio, lo ha sostituito con un tondino di legno legandolo con un filo di ferro», raccontano i gestori della pieve. Per formalizzare il recupero, dopo la sistemazione della croce, si svolgerà la conferenza “Storia di una scoperta: un frammento dell’antica chiesa di San Vitale”, con gli storici Arnaldo Tincani e Chiara Torcianti e il sindaco carpinetano Tiziano Borghi. Info: 328 4833797. Chi lo vorrà, potrà poi fermarsi a pranzo e cena nel ristoro della pieve in entrambe le giornate. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA .