Aggressione alle ex Reggiane, gambiano ferito con dei cocci di vetro

Reggio Emilia, l'allarme è scattato verso le 22 di domenica 16 agosto. Sul posto i carabinieri di Corso Cairoli e le ambulanze inviate dal 118

REGGIO EMILIA. Accesa lite la sera di domenica 16 agosto, poco prima delle 22, nei pressi delle ex Reggiane a seguito della quale un cittadino gambiano è rimasto ferito. Le cause della lite sono ancora al vaglio dei carabinieri di Reggio Emilia che non escludono però che l’episodio possa ricondursi a contrasti per la gestione della piazza di spaccio.

I carabinieri della sezione radiomobile di Reggio Emilia, supportati dai colleghi della stazione di Corso Cairoli, sono accorsi all’interno dell’area delle ex Officine Reggiane dove era stata segnalata l’aggressione nei confronti di uno straniero ad opera di 4-5 soggetti. Sul luogo i militari hanno trovato il ferito, un 22enne gambiano, che è stato soccorso dai sanitari del 118 chiamati dai carabinieri.

Il giovane condotto in ospedale è stato giudicato guaribile in 15 giorni per le lesioni riportate al gomito e all’avambraccio dove presentava delle ferite da taglio probabilmente causategli con dei cocci di bottiglia. Le immediate ricerche degli aggressori non hanno consentito ai militari di rintracciarli. Sui fatti sono in corso le indagini dei carabinieri in ordine al reato di lesioni personali aggravate.