La montagna piange anche Anna stroncata a 35 anni da un’embolia

Annamaria Marziliano, per tutti Anna, morta a 35 anni

Figlia di Matteo Marziliano, segretario comunale a Castelnovo Monti. Il cordoglio dei sindaci dell’Unione

CASTELNOVO MONTI. Incredulità, stordimento e un dolore profondo: sono state queste le reazioni in una comunità, quella dell’Appennino, già colpita duramente nei giorni scorsi dalla scomparsa del 26enne Davide Scaruffi, alla notizia di un’altra tragedia, la morte a soli 35 anni di Annamaria Marziliano, per tutti Anna.

IL MALORE. Il decesso, causato da un’embolia polmonare, è avvenuto nelle prime ore di venerdì all’ospedale di Cremona, non lontano da quella Mantova dove risiedeva da alcuni anni. Anna era cresciuta a Castelnovo, dove la sua famiglia è estremamente conosciuta, come nel resto dell’Appennino: il padre, Matteo, è un noto dirigente amministrativo pubblico, da decenni segretario comunale a Castelnovo Monti, e presta servizio anche a Carpineti, Vetto e Ventasso oltre che nell’Unione dei Comuni.


La donna da tempo si era trasferita a Mantova, dove operava come consulente del lavoro, curando corsi di formazione e attività di supporto professionale. Oltre al padre, lascia la madre Raffaella e la sorella Federica. Circa due settimane, si era incidentalmente procurata una piccola frattura a un dito del piede, quasi completamente recuperata. In questo periodo ha seguito la terapia a base di anticoagulanti, una pratica standard per evitare il rischio di possibili formazioni di coaguli o emboli. La situazione sembrava tornata verso la normalità. Nel pomeriggio di mercoledì la 35enne ha partecipato ad un’uscita con un gruppo di amici sui colli mantovani.

Durante una passeggiata serale si è sentita male ed è stata subito ricoverata in gravissime condizioni all’ospedale di Cremona, la struttura attrezzata più vicina al luogo in cui si trovava al momento del collasso. E a Cremona purtroppo è spirata nella mattinata di venerdì. Nella stessa giornata è stata effettuato l’espianto degli organi su autorizzazione della famiglia. A causare la morte, sarebbe stata un’embolia polmonare. Al momento, non è chiaro se vi sia un collegamento con il precedente problema, in queste ore sono in corso esami approfonditi sui referti.

IL FUNERALE. La data del funerale non è ancora stata ufficializzata, la cerimonia probabilmente verrà officiata nel pomeriggio di domani, lunedì 3 agosto, a Castelnovo Monti, ma potrebbe essere necessario attendere prima il via libera formale della magistratura cremonese, che come sempre in casi simili è chiamata ad aprire un fascicolo. Non appena la notizia ha iniziato a circolare in montagna, sono arrivati moltissimi messaggi di cordoglio e segnali di vicinanza, in particolare dagli amministratori dei Comuni per i quali lavora Matteo Marziliano.

I MESSAGGI. Così il sindaco di Castelnovo Monti, Enrico Bini: «Siamo rimasti attoniti nell’apprendere la notizia dell’improvvisa, assurda e incomprensibile scomparsa di Anna, figlia del nostro segretario comunale da oltre 20 anni, Matteo Marziliano. A nome mio, della giunta, del consiglio comunale e dell’intera comunità di Castelnovo Monti, e di tutto l’Appennino esprimo tutta la vicinanza alla famiglia, nella consapevolezza che in momenti come questi difficilmente si può trovare anche solo un minimo conforto. Siamo storditi nel dolore insieme a loro, non troviamo altre parole di fronte a una simile tragedia».

Il sindaco di Carpineti, Tiziano Borghi: «Costernati per la perdita della cara figlia Annamaria, il sindaco, gli impiegati, la giunta, il consiglio e la cittadinanza di Carpineti si stringono attorno al segretario Matteo Marziliano, alla moglie Raffaella, alla figlia Federica e fanno loro le più sentite condoglianze. Matteo, arrivato dalla Puglia a metà anni Settanta, ha rappresentato e rappresenta non solo per Carpineti ma per tanti Comuni della montagna un importante punto di riferimento per la sua stimata professionalità e la sua importante esperienza. Questa disgrazia che ha colpito Matteo e la sua famiglia ci lascia attoniti come avesse colpito tutti noi».

Infine il sindaco di Ventasso, Antonio Manari: «Questa giornata ci vede tristemente coinvolti nell’ultimo saluto al giovane Davide Scaruffi, e purtroppo un’altra triste notizia ci ha raggiunto; abbiamo appreso della prematura scomparsa di Annamaria, la giovane figlia del nostro segretario comunale Matteo Marziliano, un uomo, un amico e un collega al quale tutti noi ci stringiamo condividendo il dolore e la tristezza per la gravissima perdita». «La vita – conclude o Manari – ci mette di fronte a prove che appaiono impossibili da superare e la perdita di un figlio è uno dei colpi più crudeli che può infliggerci». I sindaci dell’Unione, poi tutti insieme, con una nota hanno espresso il loro cordoglio. Sentimento che arriva anche dal consigliere di opposizione di Castelnovo Monti, Alessandro Davoli.