Due giorni tra i calanchi, salvato dai soccorritori

CAMPEGINE

Si è conclusa con un lieto fine la ricerca di un 44enne di Campegine disperso da mercoledì mattina sull’Appennino parmense. I tecnici del Soccorso Alpino lo hanno individuato nei pressi del torrente Baganza, tra i Comuni di Terenzo e Calestano, alla base di alcuni calanchi molto ripidi. Al termine di una bonifica della zona, fatta attraverso la tecnica alpinistica della discesa in corda doppia, una squadra ha individuato l’uomo, stanco ma in discrete condizioni di salute. È subito stato visitato da un’infermiera della squadra Saer, quindi è stato affidato all'ambulanza. Le ricerche hanno coinvolto anche carabinieri, vigili del fuoco e associazioni di Protezione civile. I tecnici del Soccorso Alpino sono stati impegnati anche in alcuni sorvoli in elicottero, grazie alla collaborazione con Aeronautica e Polizia. Mercoledì pomeriggio ha sorvolato la zona un elicottero dei vigili del fuoco, e in serata un elicottero HH139 dell’Aeronautica Militare proveniente da Cervia, mentre ieri è toccato a un elicottero AB 206 del 3° Reparto Volo della Polizia, da Bologna. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA