Reggiana immensa, si mangia il Bari e dopo 21 anni torna in B

I granata conquistano la promozione con un gol dell’imperatore Augustus Kargbo

REGGIO EMILIA. La Reggiana torna in B dopo 21 anni grazie a un gol di Augustus Kargbo, il giocatore migliore di questi playoff. Torna in serie B dopo appena due anni dalla caduta tra i dilettanti. Un successo targato Max Alvini, grande timoniere, e Doriano Dosi, straordinario uomo mercato. Un successo figlio della passione di un gruppo di soci che ha salvato la squadra dall'oblio.

Reggiana in Serie B, il presidente granata esce dallo stadio per esultare con i tifosi

Va detto che il Bari si è dimostrato al di sotto delle aspettative e si è reso pericoloso solo con qualche azione dei suoi ottimi singoli.

Reggiana in Serie B, il corteo delle auto dei tifosi in festa lungo la circonvallazione

I granata partono a mille e colpiscono due pali nei primi minuti, con Varone sugli sviluppi di un angolo e poi con Kargbo solo davanti a Frattali dopo una cavalcata in solitaria.

Reggiana in Serie B, la gioia dei tifosi granata fuori dallo stadio Città del Tricolore

I pugliesi reggono l’urto e prendono un po’ le misure ai granata, confezionando un’occasione nitida al 37’ con Antenucci, il cui tiro a rientrare dalla sinistra fa la barba al palo più lontano.

Si va al riposo sullo 0-0, con il rammarico per non aver concretizzato la superiorità dimostrata nella prima fase del primo tempo.

Nella ripresa Kargbo al 5’ la butta dentro di testa e fa esplodere di gioia il popolo granata. Il Bari trova la rete al 12’ ma l’arbitro vede il tocco di mano di Antenucci.

I pugliesi si mettono alla ricerca del pareggio a testa bassa, creando però poche occasioni nitide.

A fine partita esplode la gioia allo stadio e in città: fuochi d'artificio e caroselli per un momento storico.

Vince la squadra più forte, autentica rivelazione del campionato di serie C. Dopo tanta amarezza si può finalmente festeggiare.

La guida allo shopping del Gruppo Gedi