Sorda e senza più un padrone Ma ora Vera ha una nuova vita

La pit bull era rimasta improvvisamente sola dopo la morte del suo proprietario Adesso ha una nuova famiglia che la ama ed è diventata mamma di 7 cuccioli



REGGIO EMILIA


La sua storia l’avevamo raccontata nell’autunno scorso: Vera, dolcissima pit bull purtroppo sorda che abitava a Rubiera, era rimasta sola dopo l’improvvisa morte del suo padrone. Meno di un anno dopo, le buone notizie sono due: ora ha una nuova famiglia che la ama moltissimo ed è diventata mamma.



Ad adottarla – evitando così che finisse al canile, dove un cane della sua razza fa fatica a essere adottato da adulto – è stata una famiglia di Bagno, grazie alla mediazione dle Centro Soccorso Animali di Arceto. «È un cane meraviglioso – confida Massimo Garuti, il nuovo proprietario – I primi 15 giorni ha dormito sempre accanto a me. Poi si è ambientata e ora sta benissimo». Davvero bene, perchè è stata scelta da una famiglia che non si è fatta spaventare dalla sua disabilità e ora fa parte di un “clan” in cui ci sono anche altri cani a farle compagnia. Ed è in questo contesto che è scattata “la scintilla” con il meticcio che, da qualche settimana, è diventato papà dei suoi sette cuccioli.


Una bellissima cucciolata di cagnolini vivaci che diventeranno una probabile taglia media (sui venti chili, a giudicare dalla mamma) che ora cercano famiglia. Per la verità, quattro l’hanno già trovata. Ne restano due, perchè il settimo è sordo come la mamma e la famiglia ha deciso che lo terranno. «La gente vuole i cani “normali”, non vogliono farsi carico di situazioni di questo tipo, allora abbiamo pensato che rimarrà con noi» confida Massimo.

Chi fosse interessato ad adottare uno dei cuccioli di Vera può chiamare Massimo al 348-250.6537. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Segui "La Fattoria" anche su Facebook