Partono i lavori da 90mila euro per sistemare il cavalcaferrovia

La struttura risale al 1984 e nel corso degli anni ha subito diversi interventi Si interverrà su alcuni pilastri, giunti e tiranti nonchè sulla pavimentazione

GUASTALLA

L’amministrazione comunale a seguito di una verifica strutturale eseguita da uno studio di ingegneria, ha previsto di stanziare la somma di 90mila euro per un intervento di manutenzione straordinaria al cavalcaferrovia pedonale nei pressi della stazione ferroviaria di Guastalla.


Il cantiere parte questo mese. Il Comune di Guastalla è il proprietario della struttura, realizzata nel 1984 su progetto dell’ingegner Massimo Majowiecki di Bologna. Nel 2002 sono stati realizzati consistenti interventi di manutenzione straordinaria come il rifacimento completo della pavimentazione, il trattamento protettivo della struttura portante in acciaio e il rifacimento dell’illuminazione pubblica. Successivamente nel 2012 era stato affidato all’ingegner Corrado Castagnoli di Guastalla un incarico per la redazione del progetto di riqualificazione della struttura che aveva evidenziato la necessità di interventi sulla pavimentazione, di collocazione di protezioni laterali contro le cadute e il lancio di oggetti oltre che di verifica delle funi e dei tiranti.

Il 6 gennaio 2019 alcuni cittadini avevano segnalato che sulla prima rampa del cavalcaferrovia pedonale che dalla stazione Fs porta in direzione delle scuole, c’era una lastra di ferro che, a causa dell’usura e del tempo, aveva problemi di stabilità. A settembre 2019, è stata rilevata la necessità di una verifica strutturale, in particolare delle funi, degli ancoraggi e delle bullonature, al fine di garantire la sicurezza per le persone che la utilizzano quotidianamente per spostarsi tra due parti importanti della città, e poi per raggiungere il polo scolastico dalla stazione dei treni.

«Per questa verifica strutturale – spiega l’assessore ai lavori pubblici, l’architetto Chiara Lanzoni – abbiamo conferito un incarico ad un professionista e, successivamente, dati gli esiti della relazione depositata in Comune il 6 marzo di quest’anno, abbiamo ravvisato la necessità di procedere all’affidamento di un incarico per la progettazione esecutiva e direzione lavori di un intervento strutturale per superare i punti di criticità. L’incarico è stato conferito all’ingegner Davide Zampieri di Campodarsego (Padova) con determina del 27 settembre 2019 per analisi strutturali e con determina 279 del 5 giugno scorso per la progettazione e direzione lavori dei lavori di manutenzione straordinaria».

«La consegna del progetto è avvenuta ieri mattina. L’intervento – conclude l’assessore Lanzoni – riguarderà alcuni pilastri, giunti, tiranti, poi alcuni interventi localizzati nella pavimentazione. É un intervento di manutenzione straordinaria che interviene sulla struttura per il quale abbiamo stanziato 90.000 euro. Il cantiere parte nel mese di luglio». —

M.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA