In Enza distrutti i nidi di gruccione «I lavori non potevano aspettare?»

La denuncia del consigliere  Valterio Ferrari, che ama la natura, e che ha documentato lo scempio: «Bastava attendere qualche mese»

CANOSSA

Sulle rive del fiume Enza una colonia di gruccioni ha nidificato. Uno spettacolo della natura di quelli che lasciano senza fiato e che, se siamo fortunati, si ripete ogni anno con l’arrivo della primavera e il loro ritorno: perché i bellissimi uccelli dal piumaggio coloratissimo, fanno i loro nidi scavando delle cavità nella terra tenera che costeggia i corsi d’acqua e qui si riproducono.


La testimonianza arriva da Valterio Ferrari – che è ance consigliere d’opposizione in Comune a Bibbiano e in Unione – nelle sue vesti di appassionato naturalista, che ha documentato però come un intervento umano abbia seriamente danneggiato i nidi dei gruccioni dell’Enza.

«Un mese fa sono andato a fotografare una bella colonia di gruccioni che ha nidificato sulla riva dell’Enza a Ciano – scrive Ferrari – . I nidi piuttosto profondi, sono scavati negli strati terriccio–sabbiosi della riva. La scorsa settimana, hanno iniziato sul posto i lavori di consolidamento. Qualcuno s’è forse preoccupato dei gruccioni? Ovviamente no, e almeno la metà dei nidi è andata distrutta».

«Un altro mese e gli uccelli, che sono migratori avrebbero lasciato la Val d’Enza – sottolinea – Nelle foto, ho cerchiato in giallo lo stesso punto della sponda dell’Enza e si capisce bene dove sono arrivate le ruspe a riversare le centinaia di tonnellate di sassi prelevati dal letto del torrente. I gruccioni stanno ancora lì, vanno e vengono con gli insetti catturati nel becco, difficile capire le conseguenze per loro a causa di questi lavori, sicuramente (molto) mal gestiti».

Un allarme il suo che sta trovando grande eco tra gli animalisti e ambientalisti reggiani, ma anche tra chi semplicemente ha a cuore le sorti di questo bellissimo uccello. Che si chiede se davvero quando si programmano, e realizzano, certi interventi non si potrebbe valutarne i tempi in accordo con quelli del mondo animale. —

Da.Al.

© RIPRODUZIONE RISERVATA