Scontro frontale a Casalgrande, sette feriti

L'incidente è avvenuto alle 2.35 sulla statale a Sant'Antonino, nei pressi della rotonda della Ceramica Lea. Tutte le persone a bordo delle due auto sono finite in ospedale

CASALGRANDE. Sette feriti, di cui uno piuttosto grave. E' il bilancio dell'incidente avvenuto la scorsa notte a Sant'Antonino di Casalgrande.

L'impatto, che ha coinvolto due auto - una Mini Cooper e una Mercedes C 200 - provenienti da direzioni opposte, è avvenuto circa alle 2.35 sulla statale, nei pressi della rotonda della Ceramica Lea.

Sette le persone ferite, tutte trasportate in ospedale: la più grave, una 19enne di Sassuolo, è stata portata al Pronto Soccorso di Reggio e si trova tuttora ricoverata al Santa Maria Nuova; le altre sei persone, tutte con ferite di media gravità, sono state portate all'ospedale di Reggio e di Baggiovara, nel modenese.

Secondo una prima ricostruzione, ancora in corso di esatta analisi da parte dei carabinieri della stazione di Casalgrande che hanno effettuato rilievi, la Mini Cooper guidata da un 21enne sassolese (e con a bordo la 19enne gravemente ferita e un'altra 19enne, entrambe di Sassuolo) stava percorrendo la statale quando, per cause ancora al vaglio, ha imboccato la rotonda nei pressi della Ceramica Lea al contrario, andando a sbattere contro  la Mercedes guidata da un 25enne di Casalgrande e con a bordo un 23enne e due ragazze di 18 e 19 anni abitanti a Casalgrande.

Un impatto violentissimo in conseguenza del quale tutti e sette i coinvolti sono rimasti feriti. I tre ragazzi sono stati portati a Baggiovara mentre le quattro ragazze al Santa Maria Nuova.