Due motociclisti feriti nel giro di un'ora, soccorsi mobilitati

Il primo incidente a Mulino del Tasso a Casina con una moto da enduro, il secondo a Giarola di Ligonchio. Elisoccorso in azione in entrambi i casi

APPENNINO REGGIANO. Domenica mattina di mobilitazione ieri per i soccorritori che, nel giro di un’ora, sono dovuti intervenire con gli elicotteri per due distinti incidenti stradali che hanno visto come protagonisti, loro malgrado, due motociclisti.

Il primo incidente è avvenuto poco prima di mezzogiorno e mezza a Mulino del Tasso a Casina. Qui in zona Lago del Tasso un motociclista con la sua moto da enduro è caduto.

Per soccorrere il malcapitato sono arrivati sul posto l’ambulanza di Casina, l’elicottero decollato da Pavullo sul Frignano e una squadra a terra del Soccorso Alpino. Il ferito è stato stabilizzato sul posto poi caricato sull’elicottero e trasportato al pronto soccorso del Santa Maria Nuova di Reggio Emilia con un codice di media gravità.

Qui è stato sottoposto agli accertamenti del caso.

Purtroppo un’ora dopo, intorno alle 13.20, il 118 è stato nuovamente chiamato a intervenire sulla nostra montagna per un altro incidente con il coinvolgimento di una moto a Ventasso. Siamo in via Giarole a Ligonchio, poco prima di Cinqucerri. Qui un altro motociclista è rimasto ferito nello schianto provocato dalla comparsa improvvisa in strada di un capriolo. Il 118 in questo caso ha mobilitato l’automedica di Castelnovo Monti e l’ambulanza di Busana inviando sul posto anche l’elisoccorso di Parma. Alla fine però il ferito è stato caricato in ambulanza e trasportato all’ospedale Sant’Anna di Castelnovo Monti, sempre con ferite giudicate medio gravi e non tali da pregiudicare la vita.