Visite su appuntamento Così i canili provano a far ripartire le adozioni

Inizia la Fase 2 anche per i rifugi, rimasti chiusi alle visite In questi mesi crollo delle uscite per colpa dell’emergenza 

Elisa Pederzoli

SCANDIANO


Inizia la Fase 2 anche per i canili della provincia di Reggio. Durante il momento più acuto dell’emergenza sanitaria, infatti, anche le strutture di accoglienza per gli animali sono rimaste chiuse al pubblico. Con una conseguenza importante: in molti casi questo ha coinciso con uno stop alle adozioni.

È il caso del Centro Soccorso Animali di Arceto di Scandiano. Dove l’attività dei volontari è naturalmente andata avanti, quindi gli ospiti hanno potuto contare su accudimento cibo e coccole, ma si sono fermate le visite esterne. E anche i rapporti legati alle adozioni a distanza. In questi giorni, si stanno definendo le modalità di apertura, ma l’accesso è già chiaro che sarà su appuntamento. «L’obiettivo è evitare file e assembramenti – spiega Elisabetta, una volontaria – naturalmente si entrerà con guanti e mascherine».

Su appuntamento è regolamentato l’accesso al canile intercomunale di Novellara, dove con questa modalità non si sono praticamente mai fermati. «Ma la fase pre affido avviene per telefono: un confronto per capire se abbiamo i cani che una famiglia sta cercando – spiega Natasha – Non si potranno più fare giri all’interno della struttura».

Ovviamente, mascherine e guanti sono d’obbligo.

Stanno ragionando sul da farsi anche al canile Amici di Marta di Bagnolo, dove come nelle altre strutture le adozioni in questi due mesi si sono fermate. Probabile che anche qui si potrà accedere solo su appuntamento. Esattamente come avviene anche al Rifugio Rocky di San Bartolomeo: basta contattare la struttura per avere indicazioni su come comportarsi per poter trovare un cane da adottare.

Insomma, anche per i canili del territorio è giunto il momento di ricominciare seppure con gradualità la fase che porterà alla riapertura delle strutture. I cani aspettano di trovare una famiglia e di uscire finalmente dai box: ce ne sono tanti che hanno bisogno di una opportunità, per iniziare una nuova vita. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA