Anziani, disabili, bimbi e famiglie: 40mila contatti

In quest’ultimo mese non facile messe in campo videochiamate, chat e foto utilizzando i social per mantenere i legami con i familiari e gli operatori