«Grazie alla quarantena più di 300 malati in meno»

Gallo e Bonacini, accademici di Unimore, studiano da giorni i dati sul contagio «Siamo ancora in una fase crescente ma ci stiamo avvicinando al picco»