Con l'abbraccio sexy ruba il portafoglio a un'anziano, denunciata una 40enne

La donna è stata individuata dai carabinieri grazie alla descrizione data dalla vittima che poi l'ha riconosciuta tra le foto della banca dati delle forze dell'ordine

FABBRICO. Si trovava all’interno del capanno adibito a deposito attrezzi quando improvvisamente è entrata una donna. Dapprima un saluto festoso e gioioso rivolto all’anziano seguito da abbracci “galeotti” e confidenziali nei confronti dell’uomo, un 78enne reggiano, che ha stretto forte a sé. E’ stato questo il momento in cui la donna ha agito grazie alla tecnica dell’abbraccio sexy. Mentre stringeva l’uomo a se riusciva a sfilare dalla tasca dei pantaloni il portafoglio contenente i documenti del 78enne e circa 200 euro in contanti.

Quindi la fuga della donna, balzata a bordo di un’auto condotta da un complice, con l’anziano che, ripresosi da quell’inaspettata visita, aveva modo di realizzare che quella donna, mentre l’abbracciava, era riuscita con abile destrezza a sfilargli il portafoglio. E' successo il 5 febbraio scorso.

Accortosi di essere stato derubato l’uomo ha dato l’allarme ai carabinieri di Fabbrico che si sono attivati nelle ricerche della ladra riuscita a dileguarsi. Gli accertamenti dei militari dell’Arma, supportati dalla meticolosa descrizione della ladra, resa dalla vittima in sede di denuncia, portavano i carabinieri a rivolgere le attenzioni investigative su una 40enne, abitante a Reggio Emilia, ritenuta una specialista di tali tipi di furti con la “collaudata” tecnica dell’abbraccio sexy.

La donna è stata, inoltre, riconosciuta in apposita seduta di individuazione fotografica da parte della vittima. La 40enne è stata quindi denunciata con l’accusa di furto con destrezza.