Compra due bancali di pellet online ma è una truffa

Casalgrande, un operaio di 50 anni ha versato 420euro a un 40enne di Brescia che è stato denunciato dai carabinieri

CASALGRANDE. Vendeva bancali di pellet online a prezzi scontati, pubblicando gli annunci sui maggiori siti di compravendita, ma era solo una truffa. Le trattative con l'acquirente correvano via WhatsApp e quando sulla carta prepagata dell'imbroglione aveniva accreditato l’importo, il gioco era fatto. A gestire la truffa era un 40enne bresciano, che si è rivelato un vero boss del raggiro. L'uomo è stato scoperto dai carabinieri della stazione di Casalgrande ed è stato denunciato alla Procura reggiana.

La vittima, un operaio di 50 anni, residente nel paese del comprensorio ceramico, dopo avere visto l'annuncio ha comprano due bancali di pellet, per un totale di 420 euro. Dopo aver versato la somma sulla carta del venditore e non vendendosi recapitare il materiale, ha contattato il truffatore che ha preso tempo e poi è sparito. L'operaio non ha impegato molto a capire di essere finito in trappola e ha chiesto aiuto ai militari  di Casalgrande formalizzando la denuncia. Dopo una serie di riscontri tra la carta prepagata dove erano confluiti i soldi e l’utenza telefonica attraverso la quale correvano le trattative, i carabinieri hanno indviduato e denunciato il truffatore.