Donna rapinata della borsetta e trascinata a terra dal bandito

Sul posto ieri pomeriggio gli agenti della polizia che hanno raccolto la denuncia Nessuna telecamera di sorveglianza in zona. L’uomo scomparso nel nulla 

REGGIO EMILIA. Una donna di 59 anni è stata rapinata ieri pomeriggio nella zona degli Orti a pochi passi dal campo da baseball. Strattonata e buttata a terra, se l’è cavata con una escoriazione al ginocchio e tanta paura.. Sono da poco passate le 18 quando alla sala operativa della Polizia arriva una telefonata da via Petit Bon: è la segnalazione di una rapina appena avvenuta in zona. Una volta giunti sul posto, gli agenti raccolgono la testimonianza della donna ancora scossa.

Pochi minuti prima, mentre si trovava in via Toscanini angolo via Stradivari, la donna era stata avvicinata da un giovane che l’aveva afferrata da dietro intimandole di consegnargli la borsetta che portava a tracolla.


Di fronte all’atteggiamento “non collaborativo” della donna, l’uomo aveva iniziato a strattonarla strappandole la borsa di dosso e facendola finire a terra prima di darsi alla fuga. Nella caduta, fortunatamente, la donna non aveva subito traumi ma solo una escoriazione al ginocchio.

Agli agenti la donna, che rifiuta le cure mediche, descrive per quello che ha potuto vedere il rapinatore: giovane, probabilmente nordafricano, indossava una felpa grigia con cappuccio. Viene quindi formalizzata la denuncia e gli agenti si mettono subito alla ricerca del rapinatore che, con il favore del buio, era scomparso nel nulla.

Gli effettuano immediatamente anche un controllo nel luogo della rapina appena consumata per verificare la presenza di eventutuali telecamere di videosorveglianza che, in effetti, in quella zona non sono mai state montate. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA.