Poviglio, schianto nella nebbia: muore carbonizzato nel Tir in fiamme

L'incidente è avvenuto intorno alle 11 e ha coinvolto un autoarticolato e un'autocisterna carica di inerti, andata a fuoco dopo l'impatto

POVIGLIO. Un morto e un ferito. E' il bilancio di un terribile incidente stradale si è verificato a Poviglio, in via Matteotti, la strada che conduce a Boretto. La vittima si chiama Giovanni Lionetti, 41 anni, originario di Pozzuoli (Napoli), ma residente a Roteglia di Castellarano. Lo schianto è avvenuto intorno alle 11 e ha coinvolto un autoarticolato  e un'autocisterna carica di inerti, andata in fiamme dopo l'impatto.

Schianto a Poviglio, muore carbonizzato nel tir in fiamme: il video dei soccorsi

Il conducente del autoarticolato, un 53enne di origine gahanese e residente a Brescia,  è stato estratto dalle lamiere ed è stato portato all'ospedale di Guastalla con un codice di media gravità. Non ce l'ha fatta, invece, il conducente dell'autocisterna, Lionetti, rimasto intrappolato tra le fiamme.

Sul posto la polizia locale, i vigili del fuoco e i soccorsi del 118. La strada, un'arteria stretta e avvolta dalla nebbia nel momento dello schianto, è stata chiusa al traffico per consentire le operazioni di soccorso.

Secondo una prima ricostruzione, l'autoarticolato procedeva verso Poviglio. Per cause in corso di accertamento, si sarebbe intraversato lungo la strada. L'altro mezzo pesante procedeva in direzione opposta: un impatto inevitabile, costato la vita al conducente del mezzo pesante carico di inerti. 

Notizia in aggiornamento