Droga a Reggio Emilia, arrestato il capo dei trafficanti: disarticolata la banda dei nigeriani

Trovato con 900 grammi di marijuana Isaiah Ikechukwu Uwadia, 36 anni, rintracciato al parco Campo di Marte 2

REGGIO EMILIA La  Squadra Mobile di Reggio Emilia ha arrestato due nigeriani sorpresi con 900 grammi di marijuana. Il primo arrestato, Isaiah Ikechukwu Uwadia, 36 anni, è stato rintracciato al parco Campo di Marte 2 con  alcune dosi di marijuana già pronte per la cessione. In una delle case di via Turri e via Magenta usate dall’uomo arrestato è stato trovato Jacob Azoubu, 25 anni, anch’egli arrestato perché nell’abitazione sono stati trovati 800 grammi di marijuana.

Reggio Emilia, arrestato in un parco il capo dei trafficanti di droga nigeriani

Uwadia, in particolare, era monitorato da tempo dalla Squadra Mobile di Reggio Emilia. Indagini coordinate dalla procura perché considerato una figura di vertice nello spaccio, destinatario di carichi di marijuana importati a Reggio. Il 22 ottobre erano stati sequestrati 3 chili di droga con l’arresto del corriere Favour Natasha Esezobor, 22enne nata in Nigeria, mentre il 16 novembre era stato sequestrato un altro chilo di droga a Clement Esezobor, 27enne nigeriano, seguito dal sequestro di 2 chili lo scorso 8 dicembre con l’arresto di Michael Fabiano, nigeriano di 30 anni.

L’operazione ha certamente inferto un grave colpo al traffico di marijuana in città. Dalle indagini, infatti, è emerso come, a causa dei sequestri, non si trovasse più marijuana da acquistare a Reggio. Tanto che l’arrestato aveva dovuto ampliare il proprio raggio di azione mandando i propri corrieri a Roma per procacciarsi lo stupefacente.