Fungaiolo stroncato da un infarto nei boschi di Passo Pradarena

Ventasso, l'allarme è scattato verso le 11, sul posto carabinieri, Soccorso alpino, il personale dell'elisoccorso, i vigili del fuoco e le ambulanze. I sanitari hanno tentato di rianimarlo ma ogni sforzo è risultato inutile

VENTASSO. Un infarto ha ucciso un fungaiolo di 57 anni che si era recato nei boschi di Passo Pradarena. L'allarme è scattato verso le 11 di martedì 24 settembre, nel territorio di Ligonchio, dove l'uomo si era recato di buon mattino.  La macchina dei soccorsi si è subito messa in moto:sul posto sono intervenute le squadre del Soccorso Alpino, l'ambulanza e l'automedia da Busana e Castelnovo Monti, l'elisoccorso partito da Pavullo, i vigili del fuoco e i carabinieri.

Il personale medico, una volta rintracciato il fungaiolo, ha tentato di rianimalo ma ogni sforzo è risulato inutile. I soccorritori hanno atteso il nulla osta della magistratura prima di poter spostare la salma.