Festa dell’Anpi a Tagliata Domani si parla di mafia

GUASTALLA. La lotta alla mafia è una nuova forma di Resistenza. Per questo domani a Tagliata, in occasione della festa dell’Anpi che si svolgerà nella sede del Gruppo Sportivo di via Bonazza, sarà presentato il libro “I mille giorni di Aemilia”, di Tiziano Soresina, giornalista della Gazzetta di Reggio.

La festa, che quest’anno porta il titolo “Aprire gli occhi per resistere” sarà articolata in vari momenti. Alle 17.30 è prevista la presentazione del Libro, che descrive con ricchezza di contenuti il più grande processo contro la ‘Ndrangheta nel Nord Italia.


Dopo l’introduzione di Claudio Malaguti, presidente di Anpi Guastalla, e della sindaca Camilla Verona, intervengono, dialogando con l’autore i giornalisti Jacopo Della Porta (Gazzetta di Reggio) e Margherita Grassi (Telereggio) ed il presidente provinciale di Anpi Ermete Fiaccadori.

L’iniziativa fornirà l’occasione per fare il punto sul tema delle infiltrazioni e del radicamento mafioso nel territorio emiliano, ripercorrendo anche i passi del processo celebrato nell’aula bunker di Reggio Emilia, dettagliatamente descritti nel libro.

È previsto un dibattito con i cittadini partecipanti, con l’intento di raggiungere la più convinta consapevolezza della necessità del contrasto alla mafia da parte di tutta la società, dalle istituzioni alle forze dell’ordine, dai cittadini agli ordini professionali, dalle associazioni di culturali e di volontariato a tutte i livelli di insegnamento scolastico, per raggiungere lo scopo di formare una cittadinanza attenta e responsabile.

Alle ore 20 si svolgerà la cena aperta a tutti i cittadini, che prevede un menù tradizionale di piatti tipici della nostra terra.

Alle ore 21.30 la festa prosegue con un ulteriore momento, “La memoria con gli occhi”, dedicato alla proiezione di immagini e filmati sul ventennio fascista e sulla Resistenza a Guastalla. Alternati alle immagini dei luoghi storici del centro cittadino e delle frazioni, compariranno sullo schermo filmati che recano le testimonianze di partigiani e patrioti, che consentiranno di rivivere momenti fondamentali ed irrinunciabili della memoria storica della nostra terra e rappresentano la testimonianza diretta della Resistenza che ha accompagnato il popolo italiano alla Liberazione ed alla Costituzione. —

M.P.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI