Minaccia di sparare a un dipendente pubblico, denunciato un 85enne

I carabinieri di San Polo

San Polo, l'anziano era convinto che un terreno comunale fosse suo e ci accatastava legna e sfalci. Quando l'impiegato gli ha comunicato che comunque sarebbe stato ripulito dai cantonieri, ha perso la testa

SAN POLO D'ENZA. “Se fai venire i cantonieri io ti sparo”. Con queste parole si è congedato dall’ufficio di un dipendente comunale della Val d’Enza dove era stato convocato, perché aveva accatastato in un terreno agricolo di proprietà pubblica, occupato abusivamente , sfalci e legna che invece doveva portare via al più presto. Per questi motivi i carabinieri della stazione di San Polo, a conclusione delle indagini, hanno denunciato alla Procura della Repubblica, un 85enne, pensionato, chiamato a rispondere del reato di minacce a pubblico ufficiale.

Secondo quanto accertato, l’uomo utilizzava un terreno di proprietà comunale come deposito di legna e sfalci, probabilmente nella convinzione, del tutto sbagliata, che fosse suo. Quando è stato convocato in Comune e invitato a ripulire l’area è stato messo davanti all’evidenza delle carte catastali che attestavano la proprietà pubblica del terreno. L'anziano però non ha voluto sentire ragioni e quando gli è stato comunicato che comunque sarebbo stati mandati i cantonieri per ripulire l’area, è andato su tutte le furie. 

Ha minacciato l'impiegato comunale con al seguente frase: “Se fai venire i cantonieri io ti sparo” per poi congedarsi. I fatti accertati dai carabinieri di San Polo d’0Enza hanno visto i militari procedere dapprima alla perquisizione domiciliare dell’anziano che non risultava detenere armi. Tuttavia alla luce della minaccia l'anziano è stato denunciato.