Bibbiano, creditore spara contro l'azienda e minacca i dipendenti: arrestato

In manette un 44enne per detenzione illegale di arma clandestina, esplosioni pericolose e minaccia aggravata

BIBBIANO Per far valere le proprie ragioni si è procurato una pistola clandestina con cui si è poi presentato davanti alla sede di un'azienda nei confronti della quale vantava - a suo dire - dei crediti per un precedente rapporto di lavoro.

Qui, dopo aver minacciato verbalmente i dipendenti, ha sparato un colpo in direzione della fabbrica, che per fortuna non ha colpito nessuno conficcandosi invece nel portone di ingresso. E' successo verso le 19 di ieri  nella zona industriale di Barco di Bibbiano, dove i carabinieri hanno arrestato un uomo di 44 anni con le accuse di detenzione illegale di arma con matricola abrasa, ricettazione, esplosioni pericolose e minaccia aggravata.

L'uomo si trova ora nel carcere di Reggio Emilia. La pistola, una colt calibro 7.65 completa di caricatore con dentro tre cartucce, è stata sequestrata