Presidente di seggio nei guai per due schede ma il giudice l’assolve

Le ha gettate in un cestino il giorno dopo le votazioni del 2018 Se ne accorse una farmacista. La difesa: «Non erano votate»