Si schianta in moto durante una gara. Grave uno svizzero

Ventasso, l’incidente è avvenuto su un sentiero di Pieve San Vincenzo. Il 45enne è stato trasportato a Reggio con l’elisoccorso

VENTASSO. Un violentissimo schianto contro un albero. È quello che ha provocato lesioni gravi a un 45enne motociclista svizzero, sfortunato protagonista di un incidente avvenuto domenica 7 luglio verso le 13 nell’alto ramisetano, vicino a Pieve San Vincenzo, durante la Motocavalcata della Valle dei Cavalieri.. La cavalcata è un seguitissimo evento agonistico a cui prendono parte parecchi appassionati di motori e di montagna, a bordo di quad e di moto enduro, le moto da cross attrezzate e abilitate per la circolazione su strada. Prevede un lungo giro nel Crinale appenninico, nella parte più elevata del territorio di Ramiseto ora parte del Comune di Ventasso.

La base dell’iniziativa è a Miscoso, e da lì è partito il tour, un circuito ad anello che dopo tappe nelle tante borgate della vastissima area ha riportato proprio a Miscoso, lungo un percorso di strade sterrate ed asfaltate e di carraie nei boschi. Il 45enne svizzero, a bordo della sua moto Enduro, era uno dei partecipanti. Pochi minuti prima delle 13 ha perso il controllo della sua due ruote mentre si trovava non lontano da Pieve San Vincenzo. Il mezzo ha finito la sua corsa contro un albero, l’impatto è stato molto duro e l’uomo ha riportato parecchie ferite, con traumi e confusione. Gli altri motociclisti hanno subito dato l’allarme e sul posto sono arrivati i volontari della Croce Verde Alto Appennino, già in zona perché coinvolti nel servizio di assistenza sanitaria alla Motocavalcata.


Un’organizzazione che ha permesso di agire con tempestività. Le condizioni sono apparse subito piuttosto serie e così si è deciso di far intervenire, tramite il 118, l’elisoccorso. Un elicottero ha condotto a Pieve i medici, a cui è bastato poco per chiedere il ricovero urgente. L’elisoccorso è quindi ripartito con il 45enne svizzero a bordo, diretto all’ospedale Maggiore di Parma, dove l’uomo si trova con un quadro clinico complesso, sotto la costante osservazione del personale. La Motocavalcata è proseguita senza altri problemi. Gli altri partecipanti hanno completato il tragitto seguendo il resto del tracciato prima di tornare a Miscoso nel pomeriggio, dove nel frattempo aveva iniziato a circolare la notizia dello schianto nel bosco. —