Fanno esplodere il bancomat e fuggono con il bottino

Il blitz alla filiale del Credem di Barco è avvenuto questa notte poco prima delle 2.30. Danni ingenti 

BIBBIANO. Assalto con esplosione al bancomat della filiale Credem di Barco. È avvenuto stanotte, poco dopo le 2.30. I carabinieri della stazione di Bibbiano con i colleghi del Nucleo investigativo di Reggio Emilia, sono intervenuti, su input della centrale operativa del comando provinciale reggiano, allertata dall’allarme.
 
 
Giunti sul posto i militari dell’Arma hanno accertato che ignoti ladri, poco prima, dopo aver probabilmente saturato la colonnina con gas acetilene, avevano fatto esplodere con contatto elettrico il bancomat del Credem, prelevando il danaro contante riposto all’interno della casetta metallica. 
 
I malviventi sono poi fuggiti. In corso di quantificazione, sebbene ingenti, i danni conseguenti alla deflagrazione. Sulla vicenda sono in corso le indagini da parte dei carabinieri della stazione di Bibbiano che stanno lavorando unitamente ai colleghi del Nucleo investigativo di Reggio Emilia, coordinati dalla Procura reggiana.
 
L'auto dei carabinieri davanti alla filiale Credem nell'assalto del gennaio 2011 (foto d'archivio)
 
La filiale è già stata vittima di altri assalti analoghi. Tra il 2010 e il 2011 per due volte addirittura con l'uso di una ruspa.