Bagnacani, il terzo reggiano defenestrato a Roma: «Io ho un rispetto religioso per la legalità»

Parla l’ex presidente di Ama, messo alla porta dalla sindaca Raggi perché si sarebbe opposto alla modifica del bilancio «Sono stato cacciato perché non ho voluto accettare compromessi e abdicare alle mie funzioni di ad di Ama»