Reggio Emilia, Sabrina Pignedoli capolista alle Europee per il M5s

La giornalista reggiana, parte civile in Aemilia, scelta da Di Maio

REGGIO EMILIA. «Credo che abbia apprezzato il mio impegno da giornalista per le inchieste sul radicamento della criminalità organizzata al nord». Così la giornalista reggiana Sabrina Pignedoli, a lungo firma dell’edizione del Resto del Carlino di Reggio Emilia e da poco diventata consulente in Commissione Antimafia, commenta la decisione del vicepremier Luigi Di Maio di puntare su di lei candidandola capolista M5s alle prossime elezioni europee nella circoscrizione del Nord Est. . Parte civile nel processo Aemilia, la giornalista reggiana ha affrontato il tema della sua candidatura in un’intervista rilasciata su La Stampa, nella quale afferma di seguire da tempo il M5s, nonostante sia cresciuta in una terra tradizionalmente considerata “feudo rosso”: «Ho cominciato a seguire Beppe Grillo quando il Movimento non c’era ancora – spiega Pignedoli nel corso dell’intervista, ricordando gli spettacoli del fondatore del M5s in cui anticipò il crac Parmalat – Alla sua nascita ho guardato al Movimento con interesse. Ero delusa dalla politica tradizionale».

Quanto al cosiddetto “feudo rosso”, «credo che i valori della Resistenza non possano essere messi in discussione. Detto questo, mi chiedo poi dove sia finita la sinistra del feudo rosso. Tra fusioni, alleanze e mancanza di alternanza nelle amministrazioni locali, ha perso la sua identità e l’interesse a occuparsi delle problematiche reali. Per cui credo che sia anacronistico parlare di destra e di sinistra».


Insieme a Sabrina Pignedoli, nella lista M5s ci saranno anche altre due reggiane: Alessandra Guatteri, capogruppo del Movimento 5 Stelle in consiglio comunale a Reggio Emilia, laureata alla Bocconi e nella vita di tutti i giorni consulente d’azienda, e Elena Mazzoni, consigliera comunale uscente a Reggiolo, laureata in lettere e insegnate di scuola. Entrambe sono risultate fra le più votate nella consultazione online degli iscritti. Su 12.985 preferenze totali nella circoscrizione nord orientale, Alessandra Guatteri con 873 voti è risultata seconda solo a Viviana Dal Cin consigliere comunale di Udine 5 stelle fino al 2016 che ne ha raccolti 909. Per la Guatteri si apre sfida proprio al fianco della Pignedoli, con la quale correrà in tandem dal momento che il voto alle Europee prevede tre preferenze, due delle quali riferibili allo stesso genere. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI .