Tenta il suicidio dopo la fine della storia d'amore, salvato dai carbinieri

Il parcheggio di via Palmiro Togliatti dove il 44enne di Reggio Emilia è stato salvato dai carabinieri

Scandiano, è stato bloccato da un militare mentre, in ginocchio, si puntava un coltello con la lama di 10 centimetri sul cuore. L'uomo, 44 anni, di Reggio Emilia, è stato affidato alle cure dei medici. In auto ha lasciato due lettere

SCANDIANO. Minaccia il suicidio dopo la fine della storia d'amore. E' stata l'ex compagna di un uomo di 44 anni di Reggio Emilia, ad avvertire il 112 dei carabinieri, qualche giorno fa, per segnalare che l’ex fidanzato si trovava nel parcheggio adiacente a viale Togliatti, a Scandiano, e si stava puntando un coltello al petto per togliersi la vita. Una vicenda finita bene, perchè i militari sono riusciti a impedire il peggio, ma che ha creato grande allarme. La corsa contro il tempo è iniziata subito: il militare della centrale operativa, raccolte le prime informazioni, ha inviato una pattuglia della Tenenza di Scandiano sul posto, in una manciata di minuti.

Sul posto era accorsa anche la donna che è stata subito individuata dalla pattuglia e che ha indicato il punto nel quale si trovava il suo ex. Dopo aver messo in sicurezza la zona, i militari hanno visto l'uomo inginocchiato tra due auto in sosta, con in mano un coltello che si puntava al petto. A quel punto sono entrati in azione: mentre un militare lo ha invitato a desistere, cercando di calmarlo, il collega ha raggiunto l’uomo alle spalle e gli ha  bloccato le braccia, riuscendo a disarmarlo. 

Il 44enne è stato poi affidato alle cure del personale di un 'ambulanza del 118, nel frattempo fatta arrivare. Il coltello con una lama di 10 cm è stato sequestrato. Nell’abitacolo dell’auto del 44enne, parcheggiata poco lontano, i carabinieri hanno trovato due messaggi: uno indirizzato ai carabinieri sui quali l'uomo aveva scritto i numeri di familiari da contattare in caso di  morte e un altro con la dichiarazione per la donazione degli organi. I motivi del tentato suicidio sarebbero da mettere in relazione con lo stato di profonda prostazione conseguente alla fine della storia d’amore con la sua ex. L’uomo, praticamente illeso, è stato comunque portato in ospedale a causa del forte stato di d’agitazione.