Compra borse e vestiti on line ma è solo una truffa

I carabinieri di Sant'Ilario hanno denunciato un pakistano di 54 annni che è riuscito a raggirare una giovane reggiana di 21 anni

SANT'ILARIO. Su Instagram aveva creato una pagina dove proponeva la vendita di scarpe, accessori e capi d’abbigliamento delle più rinomate marche che commercializzava a prezzi concorrenziali. Tuttavia una volta intascato l’importo spariva nel nulla e bloccava l'accesso all'acquirente che non poteva più accedere alla pagina web-trappola, che è poi stata chiusa. I carabinieri della stazione di Sant’Ilario d’Enza sono risaliti all'identità del truffatore che è stato denunciato per truffa. Si tratta di un uomo di 54 anni,  pakistano, residente a San Lazzaro di Savena, in provincia di Bologna.

Le indagini dei carabinieri sono state avviate in seguito alla segnalazione presentata da una giovane di 21 anni, di Reggio Emilia, che ha abboccato all'amo. La giovane era venuta a conoscenza della vendita sotto costo di scarpe, accessori e capi d’abbigliamento delle piu’ prestigiose marche da una pagina Instagram e aveva acquistato due borsette, un paio di scarpe, una cintura e una maglia, pagando l’importo richiesto che ammontava a 298 euro.

I contatti tra acquirente e venditore sono avvvenuti via chat e una volta convintasi della bontà dell’affare, la giovane  ha versato tramite bonifico l’importo richiesto, ricevendo assicurazione dell’avvenuta spedizione della merce. Il mancato arrivo di quanto acquistato ha insospettito la ragazza che alla fine si è vista bloccare l’account. Ha capito di essere caduta in una trappola e si è rivolta ai carabinieri denunciando il raggiro. Dopo una serie di riscontri i carabinieri di Sant’Ilario hanno individuato e denunciato il truffatore.