Versa la caparra per acquistare la Vespa ma il venditore sparisce nel nulla

Una pattuglia di carabinieri

Correggio, i carabinieri hanno denunciato per truffa un milanese di 42 anni che aveva già raggirato numerose persone. La vittima, un correggee di 43 anni, aveva versare 230 euro sulla carta prepagata del truffatore

CORREGGIO. Aveva pubblicato un annuncio dove riferiva di essere interessato all’’acquisto di una Vespa, ignaro che sarebbe incappato in un truffatore che gli ha fatto credere di avere il motociclo richiesto che vendeva al prezzo di 500 euro. Intascata la caparra e i costi di spedizione però il truffato è sparito nel nulla. Per questo motivo un 42enne di Milano è stato denunciato dai carabinieri della stazione di Correggio per il reato di truffa.

La vittima è un 43enne di Correggio che voleva acquistare una Vespa Piaggio e per questo ha pubblicato un annuncio su un sito di annunci commerciali. In breve tempo è stato contattato da un uomo che riferiva di avere la Vespa che era intenzionato a vendere a 500 euro. Ritenendo il prezzo congruo il correggese ha provveduto a versare una caparra di 140 euro sulla carta prepagata indicatagli dal venditore. Dopo alcuni giorni il venditore ha contatto  l’acquirente chiedendogli di versare altrii 90 euro per le spese di spedizione, come concordato.

Quando però dopo alcuni giorni il venditore si è rifatto vivo chiedendo ulteriori soldi per il passaggio di proprietà, il  reggiano si è insospettito chiedendo al venditore la restituzione di quanto già versato. E' stato a quel punto che il truffatore è sparito senza dare più notizie. La vittima ha capito presto di essere stato raggirato e si è presentato ai carabinieri della stazione di Correggio per la denuncia.

I militari hanno accertato che il raggiro portato a termine a danno del 43enne era solo la punta del iceberge di una attività truffaldina che aveva mietuto già numerose vittime.