Il Grade festeggia i 30 anni di solidarietà con sei nuovi progetti

La Onlus si pone l’obiettivo di raccogliere un milione di euro per consentire la ricerca ai giovani medici dell’Ausl reggiana

REGGIO EMILIA. “Diventa amico del Grade e sostieni le nostre attività”, È l’appello lanciato dalla Onlus reggiana che quest’anno festeggia il trentennale dalla nascita, avvenuta nel 1989, e il ventennale del reparto di Ematologia dell’Arcispedale Santa Maria Nuova.

Il Grade, che nel frattempo nel 2015 è divenuto una Onlus, per il 2019 ha lanciato un nuovo progetto di raccolta fondi e chiama nuovamente a raccolta i tantissimi reggiani che in questi anni hanno contribuito al raggiungimento di importati risultati che spesso si sono tramutati in concreti vantaggi per la sanità pubblica reggiana.


Nel triennio 2019-2021, con il progetto “Grade No Limits”, l’Onlus si pone il traguardo di raccogliere un milione di euro che servirà per sostenere sei progetti di ricerca portati avanti da giovani medici dell’Ausl reggiana.

Ma come è già accaduto in passato, vista la risposta della comunità reggiana, il traguardo potrebbe essere raggiunto in minor tempo. È una nuova sfida che il Grade lancia proponendo ai reggiani di diventare nel 2019 un “Amico del Grade Onlus”.

Un modo semplice e immediato per sostenere la Fondazione con 15 euro.

Per farlo è sufficiente visitare il sito www.grade.it, entrare nella sezione “Diventa amico del Grade Onlus”, compilare il modulo online per il trattamento dei dati personali e versare 15 euro tramite bonifico bancario (Banca Credem) o tramite bollettino postale (cc 10680429) intestato a Fondazione Grade Onlus, indicando nella casuale la voce “Quota annuale 2019”.

In questi anni il Grade grazie alla solidarietà di tantissimi cittadini e aziende reggiane ha raggiunto traguardi importanti. A partire dal contributo fondamentale fornito per la realizzazione del Core, all’acquisto della nuova Pet da poco entrata in funzione nel Reparto di Medicina Nucleare. —