Dipendente col tumore licenziato, l’Eurospar ci ripensa: «È un malinteso, pronti a reintegrarlo subito»

Il direttore delle risorse umane della Despar, Angelo Pigatto, dà la versione dell’azienda e conferma l’intenzione di riassumere il sindacalista e dipendente 52enne malato di cancro e licenziato i primi di dicembre