Premiata Giorgia Spaggiari ricercatrice di Unimore

Tre giovani ricercatori di Unimore, tra i quali una dottoressa reggiana, hanno ricevuto il "Travel Grant Award"

REGGIO EMILIA. Tre giovani ricercatori di Unimore, fra i quali una dottoressa reggiana, hanno ricevuto il “Travel Grant Award”, riconoscimento che viene attribuito dall’Accademia europea di Andrologia per ricerche di endocrinologia.. La nostra concittadina premiata, Giorgia Spaggiari, è originaria di Montecchio, dove è nata nel 1987.

Presso l’Università di Modena e Reggio Emilia ha conseguito, con il massimo dei voti, la laurea in Medicina e Chirurgia alla facoltà di Modena nel 2013, poi si è specializzata (con lode) ed attualmente svolge attività clinica e di ricerca nel Dipartimento di Scienze Biomediche, Metaboliche nel Policlinico di oltre Secchia.


Ad oggi Giorgia Spaggiari è co-autrice di sei lavori scientifici pubblicati su riviste internazionali.

La Spaggiari ha investigato in particolare sulla relazione tra alcuni parametri ottenuti mediante lo studio ecografico dei testicoli e l’aspetto funzionale testicolare, quindi la produzione di ormone maschile e la capacità spermatogenica.

Gli altri due studiosi cui sono andati i premi sono i modenesi Sara De Vincentis e Daniele Santi.

I riconoscimenti dei tre studiosi sono fra i 14 selezionati nel novero di 180 lavori scientifici concorrenti.

«Si tratta di un ulteriore riconoscimento del valore scientifico della nostra scuola endocrinologica – afferma Manuela Simoni, direttore dell’Unità accademica di Unimore – a conferma della forte convinzione che le attività cliniche e didattiche non possano prescindere il connubio con la ricerca clinica e traslazionale. La nostra Unità – conclude soddisfatta – annovera una ragguardevole serie di riconoscimenti in ambito scientifico, ben 41 in totale a partire dal 2013». —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.